Dieci cuccioli per il Parco

Dal 2013 il Parco Nazionale del Pollino è al centro, con altri cinque parchi nazionali dell’Appennino meridionale, del progetto finanziato nel 2013 dal Ministero dell’Ambiente. Il progetto, denominato “Convivere con il lupo, conoscere per preservare”, nasce per contribuire alla salvaguardia e alla conservazione del lupo, splendida specie in via d’estinzione e spesso in conflitto con i tanti allevatori del Parco. L’arrivo di altri dieci cuccioli di mastino-abruzzese, selezionati come cani da guardia “anti-lupo”, permetterà non solo una migliore convivenza tra uomo e animale ma contribuirà sicuramente a sensibilizzare maggiormente le comunità nelle quali aumenterà la consapevolezza che il lupo è una risorsa da difendere. Nello scorso ottobre, anche in preparazione all’arrivo dei cani, il Parco ha provveduto a formare 14 pastori del Pollino, ospitandoli per tre giorni presso la Cooperativa Agricola Asca di Anversa degli Abruzzi. A fine corso sono stati consegnati loro i primi cuccioli di mastino abruzzese da utilizzare per la difesa del proprio gregge. Ora, con l’arrivo e la consegna di altri 10 cani, si conclude la fase preliminare di un’azione progettuale che sarà lunga e complessa.
Condividi su FacebookCondividi su TwitterCondividi su Google+